PAPIMI - Diego Ciriello

Dott. Diego Ciriello
ESPERTO di BIORISONANZA
Dott. Diego Ciriello
Menù
Vai ai contenuti

PAPIMI - Enerpulse

PAPIMI
Cos'è il papimi?

Il papimi induce impulsi elettromagnetici direttamente nella cellula del corpo. Il trattamento attiva la capacità di autoguarigione e garantisce un successo eccezionalmente rapido in un'ampia gamma di applicazioni.
La terapia di induzione con ioni papimi ha creato una nuova, indolore e semplice determinazione del malfunzionamento (scansione) e del trasferimento di energia nel corpo. Questo non ha lo scopo di sostituire le applicazioni mediche, ma piuttosto di supportarle e migliorarle attraverso una combinazione significativa.
Papimi sta per Panos Pappas Ion Magnetic Induction, una tecnica sviluppata circa 20 anni fa, che da allora è stata continuamente migliorata dall'esperienza di molti medici in patria e all'estero. È il dispositivo originale più potente che genera impulsi magnetici ad alta frequenza (come caratteristica speciale utilizzando una camera al plasma)
Il dispositivo Papimi®  è innovativo, rapido ed efficace utilizzato per la terapia del dolore, la ricomposizione delle fratture, la rigenerazione dei tessuti ed il trattamento di tutte le patologie osteo-muscolo-articolari e nervose, con una possibilità di guarigione o di ridurre il dolore che già dopo 2-5 sedute si attesta intorno al 90% dei casi trattati.
I pazienti generalmente possono riprendere le attività sportive o il lavoro dopo pochi giorni senza limitazioni né dolori.
COME FUNZIONA

Gli elementi che compongono il corpo umano, in base all'influenza su questi da parte dei campi magnetici, si suddividono in:
  1. Elementi diamagnetici: elementi che risentono poco dei campi magnetici. Tali elementi sono membrane cellulari sane.
  2. Elementi paramagnetici: questi elementi sono influenzati dal campo magnetico e possono essere convertiti in dipoli magnetici orientati nella stessa direzione del campo.
  3. Elementi ferromagnetici: questi elementi si trovano per lo più vicino alle ossa della base della testa, l'ipofisi, la ghiandola pineale e il sistema nervoso centrale. Caratterizzato dalla presenza in queste di regioni dove i dipoli magnetici hanno un orientamento comune. Questi elementi acquisiscono forti proprietà magnetiche quando si trovano in un campo, che vengono mantenute quando il campo non esiste più.
    Quando c'è un disturbo nel corpo, ci sono grandi quantità di elementi paramagnetici in esso, mentre si crea una differenza potenziale tra una regione malata e una sana. La maggior parte degli elementi paramagnetici si verifica perché alcuni elementi diamagnetici si convertono in elementi paramagnetici. Applicando i campi magnetici si ottiene un equilibrio degli elementi paramagnetici e quindi la riabilitazione delle malattie.

    Il campo magnetico pulsato ( nanoimpulsi) penetra nel corpo in modo uniforme, inalterato e si altera rapidamente, si genera e scompare in un tempo minimo. Secondo la legge di Faraday sull'induzione, un campo magnetico di spegnimento lascia al suo posto un campo elettrico circolare. In questo modo, nel profondo di un tessuto vengono generati nanoimpulsi elettrici. I nanoimpulsi influenzano il traffico intracellulare di ioni, cioè aumentano la permeabilità delle membrane cellulari. Il risultato è una riduzione del gonfiore e del dolore, la rapida rimozione dei prodotti del metabolismo, l'aumento dell'apporto di ossigeno a livello locale ei nervi del movimento regionale riacquistano la loro corretta funzione.

Grazie a una particolare sonda, il macchinario Papimi® per la Terapia Enerpulse® produce impulsi magnetici PEMF molto brevi e ad alta intensità, in grado di attraversare i tessuti biologici fino a 20 cm di profondità, stimolando sia bio-elettricamente che bio-chimicamente il metabolismo e le funzioni naturali delle cellule, soprattutto nelle zone di dolore. Il macchinario Papimi® per la Terapia Enerpulse® è costituito da un corpo principale che contiene una camera al plasma in cui si produce una corrente capace di portare l’aria allo stato di plasma.
Queste emanano l’onda magnetica ad alta intensità, mentre l’impulso di corrente le attraversa. L’aria attraversata da corrente diventa plasma e produce un campo biocompatibile al 100%: esso infatti è ricco di frequenze tipiche degli elementi costitutivi dell’aria e necessari alla vita, come ossigeno e azoto.

Ecco perché la Terapia Enerpulse® è del tutto naturale e recepita in modo diretto dall’organismo. Le cellule sono stimolate elettricamente e chimicamente, sia a livello di membrana che a livello mitocondriale. L’onda stimola in modo unico l’ossigenazione mitocondriale, fondamentale per la produzione di ATP e per l’attivazione dei processi di guarigione della cellula stessa. Soprattutto i dolori cronici sono spesso causati da infiammazioni, calcificazioni e degenerazioni tissutali, che determinano l’abbassamento del potenziale elettrico di membrana delle cellule; perdendo il funzionamento fisiologico e impoverendosi di ossigeno, le cellule si caricano di tossine dannose. L’impulso aiuta le cellule a guarire recuperando il corretto potenziale di membrana e il loro normale funzionamento, attivando i processi di guarigione spontanea, la ri-ossigenazione mitocondriale e l’espulsione delle tossine. L’onda magnetica prodotta è sana e biocompatibile, pertanto sicura, senza effetti indesiderati ed a rapida efficacia. Il brevetto internazionale del macchinario è unico quanto la semplicità dell’invenzione di eccitare l’aria allo stato di plasma con una corrente per emettere onde PEMF bio-compatibili.
  

EFFETTI FISIOLOGICI

  • L'analgesia ottenuta dal rilascio dell'endorfina di encefalina, che agisce come un inibitore del dolore.
  • La regolazione della permeabilità della membrana cellulare (pompa Na/K). Quando la membrana cellulare viene distrutta, i campi elettromagnetici ed elettrici polarizzano le cellule e forniscono loro l'energia di cui hanno bisogno per ristabilire l'equilibrio elettrostatico, ripristinando la pompa sodio-potassio al suo livelli normali . In questo modo, i campi magnetici aiutano nella riduzione dell'infiammazione e dell'edema e di conseguenza la cellula funziona di nuovo normalmente.
  • La regolazione del metabolismo glucidico , lipidico e proteico, che sono l'effetto dell'influenza benefica del sistema simpatico e parasimpatico .
  • L'equilibrio della secrezione ormonale .
  • Il rafforzamento del sistema immunitario aumentando il numero di leucociti, piastrine e gammaglobuline .
  • Aumento del collagene , dovuto alla riduzione dell'acido adenilico (AMP).
  • Riduzione degli osteoclasti.
  • L'aumento della calcificazione , degli osteoblasti e delle prostaglandine .
  • Il miglioramento del flusso sanguigno e dell'assorbimento di ossigeno (ossigenazione).
  • Legame dei radicali liberi .
  • Risultati positivi nel ripristino di situazioni traumatiche della muscolatura e dei disturbi cronici dell'apparato locomotore.
  • Effetto Anti-infiammatori.
  • Aumento del metabolismo e dell'attività biologica delle cellule.
  • Finora non è stato segnalato alcun effetto negativo dall'applicazione dei campi magnetici e i risultati sono solo positivi. Va infine sottolineato il fatto che la magnetoterapia non provoca innalzamento della temperatura dei tessuti esposti.
Torna ai contenuti